Natale a Marineo
Events

Natale a Marineo

Natale a Marineo a Marineo

Natale nella Città di Marineo, in provincia di Palermo. In un clima suggestivo tra cultura, tradizione, spettaco e arte si svolge il Marineo presenta il Presepe Vivente e la rievocazione storica dei mestieri e della civiltà contadina dal medioevo ad oggi, nel suggestivo scenario del Castello Beccadelli.

Sempre nel periodo natalizio a Marineo la “Casa di Babbo Natale” il  9, 16, 23, 25 e 26 Dicembre 2018, al Castello Beccadelli dalle ore 17.00 alle ore 20.30.

E’ abbastanza antica l’usanza marinese di allestire i presepi presso le dimore private da tempo immemorabile si rappresenta la nascita di Gesù Bambino; in piccole nicchie, su tavoli o mobili, in intere stanze. Quanto ai presepi realizzati in luoghi pubblici, la memoria paesana ne segnala la comparsa nel periodo immediatamente successivo alla Seconda Guerra Mondiale. Nei locali di Corso dei Mille che ospitano oggi Caritas e Biblioteca Parrocchiale, i giovani dell’Azione Cattolica guidati da Padre Pulizzotto avviarono l’usanza annuale di realizzare presepi pubblici. Degustazione di prodotti tipici all’interno del percorso presepistico.

La rappresentazione del “Presepe Vivente Medievale” si svolge nei giorni 25, 26, 30 dicembre 2018 e 5, 6 gennaio 2019.

Maggiori informazioni  

Ultima modifica: 2018-11-22 14:38
Fonte / Autore: Comune di Marineo


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Natale a Catania
Events

Natale a Catania

Natale a Catania a Catania

Natale a Catania,  un ricco calendario di iniziative per le festività. Concerti, spettacoli teatrali, mostre, teatro di strada, presepi in mostra nelle chiese etnee e mercatini natalizi. Il giorno 8 dicembre Festa dell’Immacolata Concezione, compatrona della città, le celebrazione nella Chiesa di San Francesco d’Assisi all’Immacolata. 

Come in molte città la Festa dedicata alla Madonna Immacolata segna l’inizo delle festività natalizie, così è anche a Catania che con questa festa, dedicata alla compatrona della città, dà inizio ai riti pre-natalizi. La festa si svolge nel Santuario di San Francesco d’Assisi all’Immacolata, che custodisce un artistico simulacro settecentesco della Madonna ed è preceduta dalla “dodicina”, durante la quale molti fedeli si recano al Santuario. La processione dell’8 dicembre, che vede protagonisti fedeli, confraternite e alte cariche della città, si snoda per il centro storico, sostando dinanzi la chiesa di San Benedetto, per il tradizionale “canto delle suore” e ancora davanti la cattedrale per qualche momento di preghiera. Quindi la statua, seguita dal corteo processionale, fà rientro in Santuario dove rimarrà disposta di lato all’altare maggiore fino al giorno dell’Ottava, in cui il simulacro sul fercolo verrà ricollocato nella sua cappella nella navata laterale destra.

ESPOSIZIONE PRESEPI 

Presepe artistico – Chiesa Cattedrale 
Presepe artistico – Basilica Santuario Parrocchia Maria SS. Annunziata al Carmine, Piazza Carlo Alberto

Presepe artistico siciliano – Chiesa S. Francesco all’Immacolata, Piazza S. Francesco D’Assisi
Presepe artistico siciliano – Basilica Collegiata S. Maria dell’Elemosina, via Etnea, 23/A 
Presepe artistico siciliano – Chiesa di S. Benedetto, via Crociferi
P resepe artistico – Chiesa di S. Michele Arcangelo ai Minoriti, via Etnea, 85
Presepe artistico siciliano – Chiesa di S. Biagio, Piazza Stesicoro
Presepe artistico siciliano – Parrocchia S. Euplio martire, Piazza Montessori, 8/A
Presepe artistico siciliano – Parrocchia SS. Sacramento Ritrovato, Via VI Aprile
Presepe artistico siciliano – Parrocchia Nostra Signora di Lourdes, Viale Oderico da Pordenone, 56

Mercatini di Natale Edizione 2018-2019
Merry Christmas Marke
t in Via Minoriti (tratto Via Etnea – Via Manzoni), una splendida cornice cittadina dove artigiani e artisti del territorio si riuniscono dando vita alle magiche atmosfere dei mercatini del nord Europa

Fiera di Natale  

Maggiori informazioni e programma completo eventi

Ultima modifica: 2018-09-19 10:21


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Natale a Enna
Events

Natale a Enna

Natale a Enna a Enna

Natale fra Arte e CulturaEsposizione Presepi artistici  Enna, S. Bartolomeo quartiere Fundrisi. Uno degli appuntamenti più partecipati fra le iniziative organizzate in occasione delle festività natalizie a Enna.

La “Mostra di Presepi artistici. Questo evento vuole recuperare e valorizzare la secolare tradizione del presepe mantenendo viva la sua tradizione e ponendo l’attenzione sugli aspetti storici, religiosi, culturali, che stanno alla base di questa importante tradizione. Si tratta di una iniziativa dove Il presepe diventa arte e l’arte ripropone la suggestione e la straordinarietà dell’evento di una nascita destinata a segnare profondamente il cammino dell’umanità.

Da anni Il quartiere Fundrisi di Enna, grazie all’associazione Amici del Presepe, si trasforma a Natale in un grande Presepio, fatto di tantissime opere realizzate da artisti e artigiani, qui lo spirito del Natale si respira ad ogni passo, nel genuino coinvolgimento dell’intera comunità che, di anno in anno, rivive il Natale come un’occasione sincera di riflessione e condivisione con tutta la cittadinanza. Ogni scorcio del caratteristico quartiere diventa una cartolina.

Durante le feste natalizie l’antico quartiere Fundrisi si animerà di feste, degustazioni di prodotti tipici locali, spettacoli folcloristici e musicali, che coloreranno le feste più belle dell’anno. Il tour nel quartiere, tutto da scoprire tra presepi e dolci atmosfere, da trascorrere tra amici e le persone più care.

Sempre nel periodo natalizio Presepe Vivente nel quartiere storico San Pietro con oltre più di 200 figuranti ed ambientazioni arabe. Durante il percorso degustazioni tipiche dell’entro terra sicilia. 

La rappresentazione si svolge nei giorni 26 e 27 dicembre 2018.

Enna (fino al 1926 Castrogiovanni, capoluogo della provincia omonima e nota come il Capoluogo di Provincia più Alto d’Italia, per via dell’altitudine del centro abitato che tocca i 970 m s.l.m. Sorge in cima ad un imponente altopiano che svetta sulla valle del Dittaino a 948 m. d’altitudine. Circa 10 km. a sud del centro storico si trova il Lago di Pergusa, a 677 m. s.l.m., caratterizzato da un bacino endoreico, importante luogo di sosta e svernamento per decine di specie di avifauna, attorno alle cui rive si snoda l’omonimo circuito automobilistico, il più importante dell’Italia Meridionale. Fondata probabilmente dal sicano Euno nel 2700 a. C, Enna diviene colonia greca nel V sec. a. C. Dai greci è battezzata l’omphalos (ombelico) della Sicilia per la sua posizione centrale nel territorio.

L’Esposizione dei Presepi artistici si svolge dal 4 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019.

Maggiori informazioni

Mostra di Presepi artistici: e-mail enzoinserra@gmail.com – tel. 331.3666954 – 334.1316626

Ultima modifica: 2018-11-30 19:09
Fonte / Autore: Vincenzo Inserra Presidente Associazione


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Sagra della Salsiccia a Sclafani Bagni
Events

Sagra della Salsiccia a Sclafani Bagni

Sagra della Salsiccia a Sclafani Bagni a Sclafani Bagni

Sagra della Salsiccia a Sclafani Bagni domenica 2 dicembre 2018.

Una giornata alla scoperta di una perla delle Madonie, tra visite guidate, degustazioni, spettacoli e convegni dedicati a un prodotto gastronomico madonita d’eccellenza: la Salsiccia di Sclafani Bagni. 
Una festa che è anche un’occasione di valorizzazione del territorio che unisce agricoltura, turismo e ambiente.

PROGRAMMA
8.00: Escursione presso la riserva naturale orientale di Favara e bosco Granza
10.00: Apertura degli stand espositivi

11.00: I° turno visita guidata presso le chiese e la sorgente delle acque termali (navetta gratuita)
12.30: Stuzzichino di benvenuto preparato dal Ristorante “Terrazza Costantino” (Michelin Bib Guormand)
13:30 Degustazione salsiccia con esibizione del Gruppo Folk “Gazzara”

15:30 II turno di visite guidate presso le chiese e la sorgente delle acque termali (navetta gratuita)
17:00 Presso l’aula consiliare “Allevamenti e produzioni zootecniche presenti nel territorio” conferenza a cura Dott. Di Carlo Filippo

Per info e prenotazioni escursioni

cell. 331/7306068 Guida naturalistica Calogero Vallone

Per informazioni
Ufficio Turistico tel. 0921.600784
Dove dormire: Casa Gelsomino cell. 338.4610667
Dove dormire e mangiare: Terrazza Costantino cell. 339.1155915

Ultima modifica: 2018-12-01 10:20
Fonte / Autore: Pagina Facebook Comune di Sclafani Bagni


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

I Presepi di Acireale
Events

I Presepi di Acireale

I Presepi di Acireale a Acireale

Natale ad Acireale nel centro storico Mercatini natalizi e tradizionale “Itinerario dei Presepi”. Chiesetta della Madonna della Neve esposizione presepe di antica fattura risalente al 1700. ADOREMUS DOMINUM è il percorso didattico – turistico dei presepi dʼarte di Acireale, nato dalla collaborazione fra le più importanti realtà culturali, legate al presepe, presenti in città. Il percorso comprende il Presepe Settecentesco, realizzato nella chiesa Santa Maria della Neve,  il Presepe di Cartapesta nella chiesa di San Rocco, il Monumentale Presepe Napoletano e la Mostra di Presepi dʼArte, entrambi allestiti nel complesso monumentale della Basilica Collegiata di San Sebastiano.

Allʼinterno dei siti, i visitatori saranno accompagnati da personale qualifi cato che fornirà tutte le informazioni necessarie a comprendere il contesto culturale nel quale sono stati generati i presepi artistici, e le tecniche costruttive. I presepi, infatti, sono un esempio della cultura popolare. Rappresentano, artisticamente, il sentimento natalizio delle comunità locali, che si esprime anche attraverso i canti tradizionali e i detti popolari. Il percorso può essere integrato dalla visita al Museo dei Pupi Siciliani e alla Collezione di Uniformi Storiche. ADOREMUS DOMINUM offre, quindi, la possibilità di riscoprire lʼidentità culturale siciliana, attraverso unʼesperienza unica e straordinaria.

Presepe Settecentesco | Chiesa S. Maria della Neve
Sulla strada che collega Acireale con le frazioni a mare, si trova la caratteristica Chiesetta di Santa Maria della Neve meglio conosciuta come “A Rutta”, la grotta. La chiesa è ricavata nella roccia e risale alla metà del settecento. Il sacerdote Mariano Valerio, decise di impiantarvi un presepe a grandezza naturale. Fece modellare da artigiani locali gli splendidi volti di cera dei personaggi che compongono la tradizione del presepe. Commissionò gli splendidi vestiti finemente decorati e completò la scena con oggetti caratteristici della tradizione siciliana. I circa trenta personaggi sono stati di recente restaurati con un lavoro attento e meticoloso e sono fruibili al pubblico. Oltre ai tipici personaggi della natività, con la Madonna nell’inedita posa di tenere il bambino in braccio, si segnala la presenza di tipici personaggi del presepe acese: ”Innaru” (che si riscalda dinanzi al fuoco) e ”u meravighatu da stidda” (che rimane estasiato dal passaggio della stella cometa). Nel 1752 la grotta fu consacrata e, quindi, qualche anno dopo ingrandita e completata con un degno prospetto esterno recante le statue della natività. All’interno viene custodita una pala d’altare a tema realizzata da Vito D’Anna. La chiesa è gestita dalla parrocchia di Santa Maria degli Angeli e la visita al presepe è organizzata dall’associazione “Il pellicano”. Viene officiata una sola suggestiva Messa la notte di Natale.

Maggiori informazioni: Tel. 347.4007030 – www.facebook.com/presepe.settecentescodiacireale

La Stella di Betlemme | Convento San Rocco – 1 dicembre 2018 / 6 gennaio 2019

La seconda tappa dell’itinerario porta inevitabilmente al Convento di San Rocco, presso i cui locali si svolge la Mostra di Presepi artigianali “Stella di Betlemme”. 
Maggiori informazioni: www.gruppoliberiartisti.it – https://www.facebook.com/gruppoliberiartisti/

Presepe dell’Oratorio | Chiesa PP. Filippini
Da non perdere anche il Presepe allestito presso l’Oratorio dei Padri Filippini, in via Arcangelo Raffaele (accanto alla Basilica di San Sebastiano). L’opera, realizzata dai giovani dell’oratorio, solitamente ricopre un vasto spazio espositivo e spesso propone elementi realistici e vivi (laghetto artificiale, animali veri…) che riempiono di entusiasmo gli occhi dei bambini e riportano il gusto della passata infanzia anche negli adulti che li accompagnano. 

Maggiori informazioni: Tel. 327.1912914

Monumentale Presepe Napoletano | Basilica S. Sebastiano

Maggiori informazioni: Tel. 328.9354169 | 095.601313

Maggiori informazioni 

Ultima modifica: 2018-11-23 17:02


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Natale a Novara di Sicilia
Events

Natale a Novara di Sicilia

Natale a Novara di Sicilia a Novara di Sicilia

Novara di Sicilia il Borgo di Babbo Natale” dal 1 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Mercatini di Natale nel borgo medievale di Novara di Sicilia, degustazione ed esposizione di prodotti tipici del luog, manifestazione che da sempre punta alla valorizzazione dell’artigianato locale, del gusto e della creatività e dei prodotti che da questi derivano. Un appuntamento dedicato al regalo unico e originale.

U presepi n’te scarò du Buttiscu” – Presepe nella scalinata del Buttiscu

Visita al presepe figurato realizzato con statue a grandezza naturale, allestito nella scalinata del quartiere “Buttiscu”, una delle scalinate più belle del Borgo di Novara di Sicilia. quella in questione è una scalinata che porta alla parte alta del Borgo di Novara di Sicilia, da cui è possibile godere di una vista spettacolare. Nell’immaginario collettivo affrontare una scalinata significa spesso dover superare un ostacolo. Che decidiamo di affrontarle per fede, gioco o anche solo per mettere a dura prova il nostro allenamento, le scale rappresentano non solo un elemento architettonico.

Novara di sicilia presenta una ricca tradizione gastronomica, qui possiamo trovare molte delle più rinomate pietanze siciliane arricchite dal gusto locale. Durante il periodo natalizio vi sono alcune tipiche specialità dolciarie: “u risu niru“, riso mescolato con nocciole tostate macinate con l’aggiunta di cacao e caffè e aromi vari quali buccia d’arancia candita e cannella; “i cassatelli“, frolle ripiene di impasto di fichi secchi, miele, cannella, nocciole; “i mustazzò“, biscotti impastati con farina e miele, il torrone di mandorle e nocciole. In sostituzione dei panettoni e torroni, per i bimbi novaresi veniva preparata “a’rusuélla“, pane decorato con nocciole. Oggi la tradizione della “rusuélla” si rinnova l’ultimo della Novena, con la distribuzione, in chiesa, del pan nociato al termine della celebrazione Eucaristica. Novara è nota per la produzione del “Maiorchino“, un formaggio tipico, molto apprezzato e ricercato in Sicilia, ottenuto dalla lavorazione del latte ovino e caprino. Da alcune testimonianze della cultura folkloristica siciliana si ritiene che esso abbia fatto la sua comparsa intorno al ‘600 in occasione della “sagra della maiorchina”.

Il borgo di Novara conserva un impianto urbanistico medievale, con le strade acciottolate e una trama di vicoli sormontati da archi, tra chiese sontuose ed eleganti palazzi riccamente decorati. La città è nota per l’arte del taglio e della lavorazione della pietra, realizzata dai maestri Scalpellini, le cui origini affondano nel passato. Essi, non solo diedero vita ad una delle più riverite maestranze apprezzata in tutta la Sicilia, al Nord Italia e perfino all’estero, ma contribuirono soprattutto, a dare un notevole impulso allo sviluppo artistico del paese, sì da farlo distinguere pricipalmente come il Paese di Pietra.

Con la Novara di Pietra sorgono i palazzi privati e le case Signorili. L’opera di questi artisti della pietra è testimoniata principalmente dai bellissimi portali delle chiese di S.Nicolò, S.Antonio, S.Giorgio, della madre Chiesa, dalle colonne monolitiche e dai sovrastanti capitelli , nonchè dalle cornici dei balconi, e dalle mensole e dai supporti sottostanti chiamati “Cagnò” degli antichi palazzi. Tutte queste opere di rilievo realizzate dal ‘500 al ‘700, ovviamente, precedono l’affinamento dei maestri verificatosi nell’ ‘800. Da più punti del territorio si godono variegati scenari naturali, sono presenti caratteristici percorsi a cavallo. Grande attrattiva esercitano i Mulini ad acqua.

Per maggiori informazioni: 

Ultima modifica: 2018-11-14 09:41
Fonte / Autore: L’impegno Soccorso Civile Novarese Associazione di Volontariato


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Street Food Menenino a Mineo
Events

Street Food Menenino a Mineo

Street Food Menenino a Mineo

Feste e sagre in Sicilia
01 / 02 dicembre – Mineo (CT)

Street Food Menenino a Mineo a Mineo

Il primo street Food menenino — “Strata Manciannu” l’1 e 2 dicembre 2018 a Mineo. La manifestazione nasce con l’obiettivo di valorizzare le produzioni del territorio, attraverso un percorso del gusto che metta in risalto le meraviglie della nostra terra. Lo Street Food non è solo un fenomeno di moda, è un nuovo modo di vivere il rapporto millenario di una cultura con il proprio cibo, con le proprie radici, reinventandolo tutti i giorni in forma innovativa e sorprendente.

Ultima modifica: 2018-11-22 15:25


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+


Questo sito contribuisce all’audience del Quotidiano di Sicilia

Merry Christmas Market a Catania
Events

Merry Christmas Market a Catania

Merry Christmas Market a Catania

Feste e sagre in Sicilia
30 novembre / 29 dicembre – Catania (CT)

Merry Christmas Market a Catania a Catania

Christmas Market a Catania. Il calore del Natale nella splendida cornice cittadina di via Minoriti dal 30 novembre al 29 dicembre 2018. Artigiani e artisti del nostro territorio vi aspettano per vivere insieme le magiche atmosfere dei tradizionali mercatini del nord Europa.

Il toponimo di Catania deriverebbe dal siculo Katane, che significa grattugiascorticatoio, dal terreno lavico su cui sorge. La città costituisce un forte polo d’ attrazione di un vasto territorio che interessa, interamente o in parte, le province centro orientali della Sicilia. E’ posizionata tra il mare e le basse pendici dell’Etna, noto anche come “Mongibello“, il vulcano attivo più alto del continente europeo e uno dei maggiori al mondo. La sua altezza varia nel tempo a causa delle sue eruzioni, ma si aggira attualmente sui 3.340 m. s.l.m. Il suo diametro è di circa 45 chilometri. La Fontana dell’Elefante è un monumento realizzato tra il 1735 e il 1737 dall’architetto Giovanni Battista Vaccarini. È collocato al centro della Piazza del Duomo di Catania. Il suo elemento principale è una statua di basalto nero che raffigura un elefante, chiamato comunemente ‘U Liotru’ e considerato l’emblema della città siciliana.

Maggiori informazioni

Ultima modifica: 2018-11-21 12:31


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+


Questo sito contribuisce all’audience del Quotidiano di Sicilia

Mela Miele Fest a Caltavuturo
Events

Mela Miele Fest a Caltavuturo

Mela Miele Fest a Caltavuturo a Caltavuturo

Mela Miele Fest domenica 25 novembre 2018 a Caltavuturo. Mele profumatissime e miele dai mille colori vi accoglieranno i visitatori, due eccellenze del territorio madonita che meritano di essere conosciute e celebrate.

Una giornata dedicata alla mela biologica e al distretto del miele di Caltavuturo con degustazione di prodotti, visite, spettacoli, convegni e vendita diretta di prodotti gastronomici delle aziende partner e d’artigianato locale.

Mela Miele Fest è un’occasione di valorizzazione del territorio ad ampio raggio che unisce agricoltura, turismo e ambiente.

Il Parco Naturale delle Madonie ospita oltre la metà delle specie vegetali siciliane. Questa grande varietà di flora rende il territorio perfetto per l’apicoltura e per la produzione di diverse tipologie di miele. Ecco perchè il miele delle Madonie è famoso per la sua bontà e la sua pregiatezza! 

PROGRAMMA

Sabato 24 novembre
Ore 22:00 P.zza Cav. Vittorio Veneto spettacolo musicale con gli Abusivi band e degustazione di torta alle mele e sangria 
Domenica 25 novembre 
09:30 Apertura degli stand espositivi
10:00 Escursione al “Pagghiaru” (zona Mannari) con degustazione di formaggio, miele e noci e a seguire visita agli scavi archeologici di Terravecchia (servizio navetta gratuito con partenza da P.zza E loi.)
10:00 Visita alle aziende di mele e miele (servizio navetta gratuito con partenza da P.zza E loi.)
Dalle 11:00 Urban tour visita guidata alle chiese
15:30 Degustazione di sfinci in P.zza Cav. Vittorio Veneto
18:00 presso Palazzo Bonomo, tavola rotonda “La mela e il miele: i loro derivati nel settore alimentare, sanitario e cosmetico”. 
19:30 in P.zza Cav. Vittorio Veneto Cabaret ed estrazione delle “ceste d’eccellenza”.
In questi due giorni sarà possibile visitare la collezione privata delle auto storiche della Targa Florio e l’esposizione delle hobbiste di Caltavuturo presso il Municipio.

Per informazioni Ufficio QuiParco 0921/541759

Ultima modifica: 2018-11-19 12:04
Fonte / Autore: Pagina Facebook Comune di Caltavuturo


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

Profumi e Sapori d'Autunno a Nicolosi
Events

Profumi e Sapori d’Autunno a Nicolosi

Profumi e Sapori d'Autunno a Nicolosi a Nicolosi

Nei fine settimana del mese di novembre ritorna l’appuntamento con “Profumi e Sapori d’Autunno Etna da Gustare” a Nicolosi, domenica 18, sabato 24 e domenica 25 novembre 2018 in piazza Vittorio Emanuele esposizione e degustazione di prodotti tipici locali. I visitatori potranno muoversi tra i numerosi stand allestiti per l’occasione.

A fare da contorno alla manifestazione, non mancheranno iniziative a sfondo ricreativo con musica e spettacoli.

Nicolosi, in provincia di Catania, sorge a fianco de’ Monti Rossi, a 691 metri s.l.m. Deve il suo nome dal monastero benedettino di San Nicola, situato nel suo territorio fin dal 1359, la cui costruzione fu ordinata dal vescovo di Catania Marziale. Nicolosi è una meta turistica per quei turisti che vogliano raggiungere l’Etna. Sono presenti piste da sci, una funivia panoramica; ed è possibile arrivare fino al cratere, accompagnati dalle guide. La località, grazie alla cabinovia esaposto, è una delle mete turistiche preferite, poiché è il punto di partenza per visitare i crateri sommitali del vulcano.

Maggiori informazioni

Ultima modifica: 2018-11-17 00:20


CONDIVIDI SU FacebookTwitterGoogle+

PRENOTA
Informativa ex D. Lgs. n. 196/03 – Tutela della privacy.I dati personali raccolti con questa scheda vengono trattati per la registrazione al sito, per elaborazioni di tipo statistico, e per l’invio, se lo desidera, di informazioni su attività e servizi de "Il Leone Blu" con modalità, anche automatizzate, strettamente necessarie a tali scopi. Informiamo ancora che la comunicazione dei dati è obbligatoria e l’eventuale rifiuto potrebbe comportare il mancato puntuale adempimento delle obbligazioni assunte dal nostro sito per la fornitura del servizio da Lei richiesto. Titolare del trattamento è "Il Leone Blu". Potrà esercitare i diritti di cui all’articolo 7 del D. Lgs. n. 196/03 (accesso, integrazione, correzione, opposizione, cancellazione) scrivendo a "leoneblucatania@gmail.com". I dati saranno trattati, per "Il Leone Blu", da addetti preposti alla gestione dell’iniziativa e dall’amministrazione. Consenso – Letta l’informativa, *con la compilazione della presente scheda consento al trattamento dei miei dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella stessa informativa * attraverso il conferimento dell’indirizzo e-mail, del numero di telefax e/o del numero di telefono consento all’utilizzo di questi strumenti per l’invio di informazioni utili.